Come funziona

Come funziona: Legge di Faraday-Neumann-Lenz.

E’  necessario un breve cenno alla legge di Faraday-Neumann-Lenz per spiegare il funzionamento del nostro strumento e contemporaneamente dimostrare la sua maggiore efficienza rispetto agli altri che lo hanno preceduto.

La legge di F-N-L recita così:

In un conduttore (l’acqua) immerso in un campo magnetico, se lo stesso si muove all’interno del campo o il campo ruota intorno ad esso, viene indotta una energia definita Forza Elettromotrice Indotta (F.E.I.) , che è proporzionale alla intensità del campo per il movimento.

Gli altri

Analizziamo alcuni strumenti esistenti fin ad oggi:

Strumenti a magnete permanente: qui, se il conduttore(acqua) è fermo non si produce alcuna F.E.I, quando si muove, la sua velocità e quindi il fattore- movimento-è molto basso (massimo 1,5 mt/sec), per cui la F.E.I. risulta relativamente piccola.

Strumenti a scarica capacitiva: alle antennine avvolte intorno ai tubi che trasportano l’acqua, sono associate piccole quantità di energia e frequenze fisse (cioè che non si adeguano alle variazioni elettriche dell’acqua). Se a questo aggiungiamo le attenuazioni dovute alla poca trasparenza ai segnali, delle pareti dei tubi sui quali vengono avvolte, comprendiamo che il fattore-intensità- della F.E.I. risulta esigua. Da qui la scarsa efficacia di tali sistemi.

La nostra soluzione

Il nostro strumento Anticalcare Chiara, è costruito intorno ad un tronchetto di tubo in Acciaio Inox  AISI 316 l che garantisce la massima igienicità al contatto con l’acqua e contemporaneamente la massima trasparenza ai campi elettromagnetici utili. Generiamo un campo magnetico paragonabile come intensità a quello di un  magnete permanente, ma utilizzando segnali oscillanti, quindi otteniamo F.E.I sempre, sia con acqua ferma che in movimento, infatti il fattore –movimento-è costituito dalla somma della velocità dell’acqua (che è bassa) con la velocità di rotazione del campo elettro/magnetico intorno al conduttore acqua (che invece è altissima, pari alle frequenze applicate). Inoltre come funziona:  Da qui la notevole differenza di rendimento tra il nostro strumento e gli altri che lo hanno preceduto: genera una F.E.I. molto alta.

Schema_01