Tesla

ritratto nikola-tesla

Perché TESLA:

Nikola Tesla ing. Elettrico, Fisico ed Inventore con oltre 700 brevetti da lui depositati, nato a Smilijan (Serbia) il 10 Luglio 1856 e scomparso a New York il 07 Gennaio 1943,  figura controversa ma mente eccelsa,  riconosciuto come uno dei più grandi ingegneri elettrici degli U.S.A., tanto da intitolare con il suo nome  l’unità del “Sistema Internazionale di Misura”  della densità di Flusso Magnetico o induzione Magnetica (chiamata anche Campo Magnetico).

Tra le tante invenzioni, di particolare importanza è la cosiddetta Bobina Bifilare di Tesla che, applicata ad un trasformatore, permette la generazione di frequenze senza uso di elettronica.

Risonanza: La risonanza si instaura allorché, considerando un circuito chiuso e senza perdite, il campo magnetico presente nell’induttanza genera, per via del suo naturale decadimento, una corrente elettrica autoindotta nel proprio avvolgimento che, scorrendo attraverso il circuito chiuso, carica il condensatore; a sua volta il condensatore, scaricandosi, fornisce la corrente elettrica che, attraverso l’avvolgimento dell’induttore, rigenera il campo magnetico iniziale nello stesso: ripetendosi indefinitamente tale processo, si assiste all’instaurarsi del fenomeno della risonanza. Il pendolo meccanico ne è una analogia.

La nostra SOLUZIONE:

Studiando le intuizioni di Tesla e sviluppando alcune sue idee di base sui circuiti oscillanti, abbiamo messo a punto uno strumento che, utilizzando solenoidi collegati tra loro in architettura particolare, posizionati coassialmente al tubo entro cui scorre l’acqua (che con le sue caratteristiche elettriche è il nucleo risonante dell’intero sistema) ed  abbinati ad una elettronica di controllo, produce campi elettrici e magnetici con intensità e frequenze specifiche, sempre sintonizzate  con le caratteristiche dell’acqua da trattare.

I risultati che si ottengono ci permettono di affermare di aver risolto il problema Calcare.